Per i nuovi visitatori

Per i nuovi visitatori

Per avere notizie, informazioni o semplicemente per essere sempre in contatto con noi e...

Questionario Screening

Questionario di screening per RBD (RBD Screening Questionnaire - RBDSQ) Stiasny-Kolster et al.,...

Cos'è il disturbo RBD?

Disturbo comportamentale del sonno REM - Rapid eye movement sleep Behavior Disorder: RBD Cos’e’...

Per i sonnambuli la notte porta scompiglio

Per i sonnambuli la notte porta scompiglio

Il signor G. passeggia con il cane al guinzaglio in un parco di Milano. E’ un professionista...

  • Per i nuovi visitatori

    Per i nuovi visitatori

  • Questionario Screening

  • Cos'è il disturbo RBD?

  • Per i sonnambuli la notte porta scompiglio

    Per i sonnambuli la notte porta scompiglio

L'associazione Italiana Pazienti con RBD nasce nel 2011 con l'intento di far conoscere all'opinione pubblica la malattia denominata disturbo comportamentale del sonno "Rem Behaviour Disorder" con tutte le relative conseguenze.


Il disturbo comportamentale del sonno REM (REM sleep Behaviour Disorder - RBD) è una rara condizione caratterizzata dalla perdita della normale atonia muscolare in sonno REM. La mancanza di inibizione del tono muscolare durante questa fase del sonno fa sì che i pazienti agiscano fisicamente durante il sonno i propri sogni, spesso caratterizzati da contenuti agitati.
La maggior parte dei pazienti, infatti, descrive i propri sogni come incubi che spesso coinvolgono insetti, animali o persone che tentano di cacciare o attaccare il paziente o i suoi famigliari. I comportamenti possono comprendere dialoghi, risate, grida, imprecazioni, gesticolazioni, fino a gesti violenti con pugni, calci, corse e fughe (ICSD–2, 2005; Boeve 2010). I pazienti lamentano spesso infortuni avuti in sonno, provocati da comportamenti di reazione a sogni sgradevoli, agitati e violenti. Tali infortuni possono riguardare il paziente o il partner e possono portare a gravi ripercussioni sulla salute - sino a casi potenzialmente mortali - e sulla vita di coppia, con forti implicazioni giuridiche (Schenck et al. 2009; Ingravallo et al. 2010). Alla fine dell'episodio o se risvegliato il paziente è in grado di riferire il sogno avuto, che risulta coerente con i comportamenti messi in atto.

E' importante parlare delle malattie rare per sensibilizzare le persone e permettere a chi soffre di questi problemi di riconoscersi e ricevere consigli e supporto.

 

FacebookTwitterLinkedinRSS Feed

Aiutaci

Facci conoscere divulgando le nostre informazioni e aiuta la ricerca donandoci il tuo 5 x Mille.

Altre Informazioni

Contattaci per avere ulteriori informazioni.

Mandaci una MAIL.

Ricerca centro

Trova il centro del sonno più vicino alla tua città, utilizza la voce "Centri del Sonno" nel menu in alto.

Utilizziamo i cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. I Cookies utilizzati esclusivamente per garantire il corretto funzionamento del sito sono già stati impostati. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information